Antonio Pesce Antonio Pesce Palma Campania NA, 1929

Pittore e incisore, si forma a Napoli, prima nel Liceo Artistico e, in seguito, all'Accademia delle Belle Arti. Qui è allievo di Emilio Notte e studente d'incisione con Lino Bianchi-Barriviera e Arnoldo Ciarrocchi.
Nel 1955 inizia a esporre in diverse collettive, mentre è del 1960 la sua prima personale nel Centro Artistico Giovanni di Nola, cui faranno seguito decine di mostre, in ambito nazionale e estero.
Insegnante nell'Istituto d'Arte di Salerno, ha illustrato numerosi libri.
Suoi lavori sono presenti nella collezione del Museo dell'Informazione di Senigallia, nella Raccolta delle Stampe Sartori di Mantova e nel Museo Fondo Regionale d'Arte Contemporanea di Baronissi.
La ricerca di Antonio Pesce si divide tra l'astrattismo delle sue opere pittoriche, in cui è sempre possibile leggere una personalissima iconografia, e il figurativismo delle sue incisioni. Nella sua pittura - è stato scritto - possono essere individuati "tre periodi che indichiamo con Trappole, Portali e Orizzonti, dove l'artista affronta temi in difesa della natura e del patrimonio umano."
Pesce vive e lavora a Mercato San Severino SA.

scopri le opere di Antonio Pesce